mercoledì 17 dicembre 2014

Aspettando Natale

Personalmente adoro il Natale.
Amo quell'aria fredda che ti punge il viso, le decorazioni che invadono le strade, gli alberi, i balconi, le case e i negozi, la cioccolata calda, i dolci e i regali.
Ammettiamolo, i regali sono il fulcro di tutto, il motivo per cui passiamo ore e ore nei negozi, su internet o, se siete masochisti come me, chini sui tavoli a farli a mano, e sono anche la ragione per cui si è così eccitati.
Tuttavia, il Natale è troppo, troppo, troppo veloce. Passa in un lampo e finisce subito.
Alla fine, la vera bellezza del Natale, quella sensazione di felicità, di eccitazione, di divertimento è tutta nell'aspettativa, nell'attesa che comincia in quel preciso giorno in cui ci si accorge che ormai è Natale.
Anche l'attesa, quindi, va celebrata. Ma come?
Ho deciso, così, di costruire un calendario dell'avvento per la mia adorata nipotina.
Ultimamente ho scoperto un hobby molto affascinante, lo scrapbooking.
Non sono un'esperta e non mi azzardo a cercare di spiegarvi cos'è di preciso, come nasca o altro, ma credo di non andare troppo lontano dalla verità dicendo che è un modo per creare album che custodiscano i ricordi più cari.
In cosa differiscono dagli album che tutti abbiamo in casa? 
Dal fatto che non ci sono solo foto, ma anche biglietti ferroviari, aerei, dei bus, fiori, ciondoli, ricordi non solo cartacei. È un modo per tenere sempre accanto non solo le foto ma anche le sensazioni che provavamo in quel momento, attraverso pensieri scritti e oggetti.
La cosa non si ferma agli album, si possono decorare, un po' come il decoupage, scatole, portafoto, oggetti vari e si creano anche biglietti di auguri, agende, quadri e chi più ne ha più ne metta.
Come può non essere affascinante qualcosa che ti permette di decorare i tuoi ricordi e rivivere le emozioni del passato con più forza?
Dal pensiero all'azione a volte c'è un abisso e a volte c'è un tutorial. Così ho cominciato a cercare e ho trovato questo meraviglioso tutorial di una ragazza estremamente talentuosa, io la adoro.
Mi sono armata di forbici e cartoncino e mi sono messa a lavoro.
Devo dire che non è stato facilissimo, c'è voluto molto tempo e pazienza, ma sono così felice del risultato.
Questa ragazza fornisce tutti i modelli da stampare, quindi non è stato complesso il progetto, ma è stata lenta l'esecuzione. Parliamo di 25 bustine con 25 targhettine interne, per non parlare della base, ma vi assicuro che ne vale la pena.
Quella gioia nell'aprire ogni giorno un sacchettino e trovare una cioccolata e un'attività divertente da fare insieme non ha prezzo ed è riutilizzabile l'anno successivo, basta rimescolare casualmente le targhette o crearne di nuove, e i giorni che portano al Natale saranno pieni di aspettativa e divertimento.
Quasi dimenticavo, il prezzo è davvero bassissimo, basta del cartoncino e, se lo fate in economia come me, delle decorazioni o altri oggettini che avete in casa, e cioccolatini, ovviamente.
Consiglio vivamente di provarci, ci vuole tempo (per quest'anno è molto tardi ormai, ma Natale prossimo arriva in un lampo) e pazienza, ma se si fa con qualcuno, magari in famiglia, è un dolce modo di divertirsi e costruire qualcosa insieme, attività straordinaria, soprattutto con dei bambini.
Ed ecco ciò che tutti aspettavate: alcune foto del mio “capolavoro” :D

 

Nessun commento:

Posta un commento