Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2020

Recensione: Per una fetta di mela secca, di Begoña Feijoo Fariña

Titolo: Per una fetta di mela secca Autore: Begoña Feijoo Fariña Editore: Gabriele Capelli Editore Pagine: 129 Prezzo: 6,00 € (ebook), 16,00 (cartaceo)
Voto: 5/5
Puoi acquistarlo QUI nella versione ebook e QUI in quella cartacea.

Questo ebook ci è stato gentilmente offerto da Gabriele Capelli Editore in cambio di una recensione onesta. Quarta di copertina: Fra l’inizio degli anni Quaranta e quello degli anni Ottanta del XX secolo, in Svizzera vigeva la prassi di affidare, d’ufficio e contro la volontà dei diretti interessati, bambini e giovani a istituti o contadini. I numerosi collocamenti che avvennero in quel lunghissimo periodo interessarono bambini provenienti da famiglie povere, figli illegittimi o appartenenti a situazioni familiari precarie, ragazzi considerati difficili, scomodi o ribelli. Molte delle vittime di tali decisioni di collocamento coercitivo sono state mandate a servizio, sfruttate in aziende agricole, internate in istituti psichiatrici o penitenziari, maltrattate, sott…

Recensione: Rosso nella notte bianca, di Stefano Valenti

Titolo: Rosso nella notte bianca Autore: Stefano Valenti Editore: Feltrinelli Pagine: 122 Prezzo: 8,99 € (ebook), 12,00 € (cartaceo)
Voto: 4,5/5
Puoi acquistarlo QUI nella versione ebook, e QUI in quella cartacea. È disponibile anche nella versione audiolibro, su Audible.

Quarta di copertina: Valtellina. Novembre 1994. Il settantenne Ulisse Bonfanti attende Mario Ferrari davanti al bar e lo ammazza a picconate. E, alla gente che accorre, dice di chiamare i carabinieri, che vengano a prenderlo, lui ha fatto quello che doveva. Erano quarantotto anni che Ulisse mancava da quei monti. Dopo avere lavorato tutta la vita con la madre Giuditta in una fabbrica tessile della Valsusa, è tornato e si è rifugiato nella vecchia baita di famiglia, o almeno in quel che ne è rimasto dopo un incendio appiccato nel 1944. Non un fiato, non un filo di fumo, non una presenza tutto intorno. In questo abbandono, tormentato da deliri e allucinazioni, Ulisse trascorre l'ultima notte di libertà: riposa davanti a…