giovedì 20 agosto 2015

Spettabile Demone - Anonima Strega

Titolo: Spettabile Demone
Autore: Anonima Strega
Editore: autopubblicato 
Pagine: 208 (edizione Kindle)
Prezzo: 1,99 €

Voto: 4/5

Trama: Accetteresti tre milioni di euro in cambio di un lavoro di due settimane segregata in una villa abitata da demoni?

Nessuno rifiuterebbe tre milioni di euro per quindici giorni di lavoro, ma se il compito prevedesse di essere rinchiusi in una villa sperduta, abitata da cinque demoni, la faccenda si farebbe complicata. A Iris quei soldi fanno gola, tuttavia non crede alla storia di dannazione e caduta raccontatale dai suoi coinquilini o presunti demoni che siano. Se cede alla proposta di scrivere per conto loro una richiesta di redenzione, è solo perché la fuga le è preclusa. Il maggiordomo Damien, l’autista Nadir, il cuoco Zaccaria, il giardiniere Theo e il Guardiano Sebastian sono gli uomini più affascinanti che Iris abbia mai incontrato, ma anche i più irrazionali, dunque è bene non pensare troppo all’algido Sebastian, meglio assecondare le sue follie e sperare nel pagamento. Ma è difficile spiegarsi alcuni strani illusionismi. E ancora di più addormentarsi sotto lo stesso tetto di cinque splendide furie che per espiare passioni e colpe affermano di non sfogare gli istinti sessuali da trecento anni. 

Recensione: Sono venuta a conoscenza della pubblicazione di questo libro per puro caso, su Facebook, quando ho visto linkate sue recensioni. Il titolo e la trama mi ispiravano, ma ancora non ero davvero convinta se comprarlo o meno. Poi ho leggiucchiato qualche frase delle recensioni che aveva ricevuto. Ok, era scritto bene, aggiudicato.
L'ho comprato, ho iniziato a leggerlo e... non sono più riuscita a staccarmene. Era da tantissimo tempo che non mi capitava una cosa del genere con un libro. Non mi ha preso da subito, anzi ho trovato l'inizio interessante, ma niente di eccezionale. Però più leggevo e più volevo sapere di Damien. Poi ho incontrato Sebastian e dovevo capire perché era così come si presentava. Volevo anche scoprire cosa si celava dietro il comportamento dei cinque demoni e il motivo per cui tutti ubbidivano al loro guardiano.
Azzeccatissimo il titolo, fluida la scrittura di Anonima Strega, che riesce a intrigare il lettore e a coinvolgerlo, tanto che quando dovevo smettere di leggere per fare altro, la mia mente continuava a pensare alla storia, a come sarebbe proseguita. Mi sono piaciute molto le scene sensuali, ben scritte, mai volgari, capaci di far crescere l'attesa nel lettore verso l'incontro definitivo fra la protagonista e colui di cui si innamorerà.
Ben definiti i personaggi dei cinque demoni, ognuno con la sua personalità e con il suo modo di agire e di pensare.
Non è comunque un romanzo privo di difetti. A volte ho trovato alcune espressioni che immagino siano regionali, perché in italiano non si usano. Non nego che un po' mi hanno fatto storcere il naso. C'è anche qualche refuso. Il personaggio dell'amica di Iris, inoltre, è piuttosto sbiadito, non mi ha lasciato tanto, mi è sembrato solo una figura di contorno, di cui si sarebbe fatto a meno senza problemi. E infine mi sono chiesta perché si parla di "demoni" quando a me sembrano più che altro creature diverse (non dico cosa per non spoilerare, ma se leggete nella trama che sono in cerca di redenzione e ora sono sulla terra, ci arriverete da soli, immagino). 
Eppure Anonima Strega non resta nel tradizionale. Inventa una nuova dimensione, la chiama in modo diverso dal solito e fa che non sia perfetta come si pensa debba essere.
Il finale non sorprende, anzi è proprio ciò che ci si aspetta, quindi anche se previsto non delude. E va benissimo così.
Libro consigliato! Inoltre sarei curiosa di leggere la storia del demone rimasto solo. Se mi stai leggendo, Anonima Strega, sai a quale dei cinque mi riferisco!


Sull'autrice: ANONIMA STREGA si occupa da sempre di tematiche legate all’occulto. Preferendo tutto quanto concerne l’universo femminile neopagano, è di conseguenza al contempo molto romantica, anche se l’oggetto dei suoi desideri esce spesso dalle righe, così come i personaggi delle sue storie. Crede fermamente che gli elementi del creato siano guida e strumento, sia per le streghe, sia per i protagonisti di avventure d’amore paranormali, come quelli di “Killer di cuori”, racconto pubblicato da “La mia biblioteca romantica” per la rassegna “Christmas in Love 2014” e “La fame del ghoul”, nello “Scrigno delle emozioni” di “Romanticamente Fantasy.” Il suo antro è situato in un luogo nascosto, custodito da una gatta nera d’angora e una coppia di anziani troll norvegesi. Dispensa consigli magici su anonimastrega.blogspot.it

Nessun commento:

Posta un commento