lunedì 27 aprile 2015

In these words (Vol.1 e 2) - TogaQ e Kichiku Neko

Titolo: In these words (Vol. 1 e 2)
Autori/Artisti: TogaQ e Kichiku Neko
Editore: Tokyopop Germany
Prezzo: 6,95 €  l'uno


Trama:
Vol. 1: Lo psichiatra Katsuya Asano viene incaricato dal Dipartimento di Polizia di Tokyo di indagare su un caso di omicidi seriali misteriosi. Grazie al profilo dell'assassino da lui realizzato la polizia riesce ad arrestare il colpevole, anche se solo dopo tre anni e dodici vittime. Keiji Shinohara è pronto a rilasciare una confessione completa, ma solo in presenza esclusiva di Katsuya. A mettere sottosopra la vita di Katsuya non sarà solo lo strano desiderio che Shinohara dimostra nei suoi confronti, ma anche gli irritanti incubi che gli fanno visita ogni notte.  (Trad. dal tedesco)
Vol. 2: Continua il gioco del gatto col topo. Rimasto solo, Katsuya è ormai nelle mani del serial killer. Ma quale gioco malato ha in serbo Shinohara per lo psicologo? E perché ha preso di mira proprio Katsuya? C'è forse un collegamento più profondo fra di loro? (Trad. dal tedesco)

Recensione: Tenevo d'occhio questo progetto da molti mesi ormai, fino a quando qualche tempo fa mi sono decisa a comprare i due volumi attualmente pubblicati in tedesco. Avevo non grandi, ma grandissime aspettative e mi rendevo conto che probabilmente, come spesso capita, qualcosa mi avrebbe deluso, perché alla fine dei conti ciò che uno si aspetta non è quasi mai ciò che pensano gli altri. Mi sembra naturale.
Ho aperto il primo volume poco prima della mezzanotte. Entro le due di notte avevo finito di leggere anche il secondo. Ebbene sì, mai aspettative furono più soddisfatte. Almeno nel primo volume. Ecco, andiamo con ordine, anche se in realtà non potrò dire molto, visto che con una parola sbagliata potrei spoilerare qualcosa di troppo. Sapete anche che non recensisco quasi mai manga, perché non mi sento all'altezza di giudicare i disegni, i tratti degli artisti ecc. Ma qui, lo vedete da voi, è impossibile non rendersi conto dell'altissima qualità dei disegni, del tratto molto realistico nel rappresentare i volti, le mani, i corpi in generale. Le proporzioni stesse a me sembrano perfette. E mi piace tantissimo come gestiscono il gioco di luce e ombra. Le copertine sono, secondo me, semplicemente fantastiche. E molto, molto indicative. E qui mi fermo, se no davvero rischio di spoilerare, ma se le si guarda dopo aver letto il manga, si va oltre il semplice disegno e si vede il significato. Quindi anche le immagini sono state scelte con cura. 
Dicevo che il primo volume mi ha rapita, mi ha coinvolta dal momento in cui l'ho aperto a quando l'ho richiuso con il fiato sospeso. Se pensate di acquistare il primo e poi, in caso vi piaccia, di prendere il secondo, vi avviso: ve ne pentirete. Andate sul sicuro e comprateli insieme, perché se poi finite uno e non avete l'altro pronto da leggere, credetemi, vi sentirete improvvisamente disperati.
Il primo volume ha dei toni molto cupi, la storia è violenta, il criminale ha un modo di parlare e di guardare Asano che mette ansia anche a chi legge.



Guardate lo sguardo in questa pagina. E non è niente, ci sono altre scene in cui il lettore viene messo davanti a fatti, reazioni, sguardi che mettono ansia, o semplicemente lo costringono a continuare la lettura per sapere cosa succederà. Il primo volume, per concludere, è un thriller con i contro... fiocchi. Ci sono scene di violenza molto esplicite, vi avviso, ma se avete googlato un po', lo saprete già. Per il resto consigliatissimo!
Il volume due prosegue nella storia per un po', poi fa un salto indietro e ci spiega come si sono evolute le cose. Se il primo volume, verso la fine, era pieno di colpi di scena, il secondo, proprio qualche capitolo dopo l'inizio, fa una rivelazione che ci lascia a bocca aperta. Ecco, non l'avevo prevista, ma devo ammettere che un pochino mi ha delusa e non posso dire perché se no parlerei troppo. La storia poi prosegue in modo regolare, anche abbastanza lineare. Il secondo volume, dopo un'atmosfera molto cupa all'inizio, si sofferma poi più sul lato poliziesco, che comunque intriga molto, visto che spiega alcune cose e, allo stesso tempo, apre nuove incertezze su come si evolverà la storia. Consigliatissimo anche il secondo, ovviamente, anche perché il manga non è concluso e dopo questa fase "tranquilla", mi è stato assicurato che succederanno tante cose inaspettate che porteranno con sé molte nuove domande. 

Dopo Sakura Gari (All'ombra del ciliegio, di Yuu Watase, Panini Comics), ecco un altro thriller psicologico che mi ha preso per il suo realismo e per l'ansia e l'attesa che suscita nel lettore.
Un'ultima cosa. Io ho acquistato i due volumi in tedesco a un prezzo normalissimo, ma in italiano ancora non ci sono e non so se li tradurranno mai. Le due mangaka si autopubblicano in altre lingue. Sul loro sito potete trovare il primo volume in inglese (e in altre lingue) oppure acquistare i singoli capitoli (arrivano a comprendere anche il secondo volume e oltre) che, però, lasciatemelo dire, costano davvero tanto (soprattutto se aggiungete i costi di spedizione). Del primo volume, inoltre, sono disponibili i capitoli in formato digitale a un prezzo più accessibile.  

Straconsigliato!

Voto:
- Vol. 1:

- Vol. 2:

Nessun commento:

Posta un commento