sabato 7 febbraio 2015

L’uomo perfetto - L.A. Witt

Titolo: L’uomo perfetto
Autore: L.A. Witt
Traduttore: Caterina Bolognesi
Editore: Triskell Edizioni

Numero di pagine: 270
Prezzo: 5,99 € (ebook)
Voto: 4/5

Trama: Jon Beatty pensava che Craig fosse l’uomo perfetto. Ma sei mesi dopo la loro rottura, Craig non solo è riuscito a mettersi con un’altra persona – una donna – ma vuole anche che Jon faccia da testimone al loro matrimonio.Convinto che l’unico modo per dimenticare il suo ex sia trovarsi qualcuno, Jon va in un club in cerca di alcol e sesso. Il barista Liam Sable è più che disposto a fornirgli entrambe le cose.

La loro avventura di una notte continua ed è ciò che aiuta Jon ad andare avanti. Craig, però, sta avendo ripensamenti riguardo alla loro rottura.

Anche se inconvenienti e fastidiose, le buffonate di Craig non sono nulla se paragonate al pericolo rappresentato da un’altra, ben più sinistra, minaccia alla relazione tra Jon e Liam.


Recensione: E se un giorno scoprissi che l’uomo che credevi perfetto per te non lo era poi così tanto?
Per Jon si è avverato l’incubo di tutti quelli che hanno una relazione con una persona bisessuale: essere abbandonati per una donna.
Personalmente ho provato odio per Craig fin dal primo istante.
Non solo lasci una persona dall’oggi al domani dopo due anni, ma pecchi totalmente di insensibilità pretendendo che ti resti amico e che smetta di soffrire per te rifacendosi una vita con qualcuno.
È proprio vero che l’amore è cieco e non ti fa vedere quello che hai d’avanti. Jon spera che lui faccia marcia indietro ma, seriamente, come puoi volere indietro una persona simile, con il rischio che si ricomporti nello stesso modo?
Fortuna che dopo solo “6 mesi” il nostro fidanzato abbandonato finalmente si decide a voltare pagina e, una sera, la sua voglia di cambiamento lo porta a incontrare Liam, affascinante e seducente barista, che da subito mostra interesse per lui.
Così quella che doveva essere una notte di sesso si trasforma in qualcosa di straordinariamente bello e dolce, e sa tanto di giusto.
Ma se una sola notte invece si rivelasse qualcosa di più?
Beh, nella vita a volte bisogna assecondare il destino per vedere dove ti porta.

Non ho parole per descrivere la sensualità che quest’autrice riesce a mettere nei suoi libri.
Premetto che le scene di sesso sono davvero tante ("tante" non rende abbastanza l’idea), ma non sfociano mai nella volgarità, anzi, descrivono la perfetta alchimia e il naturale innamoramento tra due persone che sembrano essere fatte l’una per l’altra.
La scelta di non dare un ruolo prestabilito nella coppia l’ho trovata azzeccata, rende l’idea di perfetta sintonia e desiderio di amore reciproco. L’assenza totale di egoismo, dopo essere passati da relazioni così travagliate, porta Liam e Jon a cercarsi anche se hanno ancora paura di rimettersi in gioco.
La trama in se stessa è ben strutturata, semplice e, se anche in alcuni punti leggermente scontata, nel complesso è piacevole.
La traduzione come sempre è ottima e i refusi sono davvero minimi.
Personalmente avrei limitato qualche scena di sesso per non mettere troppo in secondo piano la trama. Il libro, comunque, scivola bene e abbiamo un finale soddisfacente che non lascia buchi. Cosa chiedere di più?

Citazione:
Quel bacio risuonava come un qualcosa che non sembrava avere una scadenza.
E quando interruppi il bacio e incontrai il suo sguardo, il rosso sempre più intenso del tramonto servì solo a intensificare l’inconfondibile bisogno nei suoi occhi.
«Vogliamo andare?» sussurrai.
Lui mi sorrise. «Tra un minuto.»
Gli rivolsi uno sguardo perplesso. «Un minuto?»
Attirandomi più vicino, sorrise contro le mie labbra. «Voglio guardare il tramonto.»
«Non puoi guardare il tramonto con gli occhi chiusi.»
Lui mi toccò il viso e sussurrò: «Dettaglio insignificante.»

Nessun commento:

Posta un commento