lunedì 2 febbraio 2015

Dopo il tramonto - Mary Calmes

Titolo: Dopo il tramonto (Seguito di Tempo al tempo)
Autore: Mary Calmes
Traduttore: N.A.M.
Editore: Dreamspinner Press
Numero di pagine: 229
Prezzo: 5,99 $ + IVA
Formato:  epub, pdf, mobi
Voto: 4/5

Trama: Sono passati due anni da quando Stefan Joss si è trasferito nel sud degli Stati Uniti per amore del rancher Rand Holloway. Stef ha cercato – con esitazione – di adeguarsi alla sua nuova vita, ma il vero amore non fila mai liscio come dovrebbe. Rand vuole che lui rimanga a casa al ranch, Stef vuole avere una rete di sicurezza nel caso Rand decida di sbarazzarsi di lui. Finalmente, dopo aver capito di essere stato ingiusto a dubitare di lui, Stef decide di impegnarsi sul serio con Rand e l’uomo è al settimo cielo.

Quando Stef ha l’opportunità di provare il suo amore, non si tira indietro, mettendo a repentaglio la sua stessa vita. E Rand ha la possibilità di dimostrare che – a volte – la vita può sorprenderti quando meno te lo aspetti.


Recensione: Attendevo con ansia il sequel di Tempo al tempo, primo perché il libro mi era piaciuto un sacco, secondo perché adoro vedere come si evolvono le coppie che si sono formate dopo varie vicissitudini. Questo rende il romanzo un po’ più reale e meno romanzo, perché si sa, l’amore è bello ma, ovviamente, tutti sappiamo che i rapporti a due non sono sempre rose e fiori.
Quindi la nostra amata Calmes ci ha regalato questo secondo libro che ha, come dire, completato il quadro del loro rapporto.
Avevamo lasciato il nostro affascinante biondino e il suo prestante cowboy all’inizio della loro convivenza, e li ritroviamo due anni dopo con uno Stefan che ha cambiato radicalmente lavoro e che lotta ancora con l’accettazione dell’amore incondizionato che Rand dice di provare per lui.
Le ferite del passato hanno portato il nostro protagonista a non lasciarsi andare per paura dell’abbandono.
Così, nonostante Rand cerchi di fargli capire in tutti i modi possibili che il loro è un “per sempre”, lui fatica ancora a credergli.
Un fatto inaspettato, però, porterà finalmente Stefan a scontrarsi con le sue paure e a prendere finalmente coscienza del fatto che Rand ha bisogno di lui tanto e più di quanto non pensasse.
Mi avevi detto che volevi appartenermi, e oggi ti ho creduto.

Che dire, ovviamente lo stile della Calmes è sempre una certezza, l'autrice dosa in modo magistrale scene romantiche alternandole a quelle passionali e, se anche questo secondo libro non sia avvincente come il primo, è ugualmente una buona lettura.
Ci viene, inoltre, mostrato il cambiamento delle persone nei confronti dei rapporti gay. Pregiudizi e omofobia non si cancellano purtroppo, ma c’è anche tanta accettazione e, considerando l’ambientazione della storia, il romanzo ci mostra come Stefan resti stupito nel trovare persone che non solo accettano il suo rapporto con Rand ma che anzi l’appoggiano, e questo rende meno pesante reggere l’ignoranza che alcuni personaggi dimostrano nei loro confronti.
L’introduzione di nuovi personaggi stimola a volerne sapere di più e ammetto di essere rimasta con molta curiosità a fine lettura. Mi domando, infatti, se la Calmes ci regalerà presto un libro sul cugino/fratello Glenn che, a mio dire, ha tanto da raccontare.
Quindi la solita ricetta di romanticismo, passione, segreti e novità non può che soddisfare la vostra sete di lettura di qualità. Sicuramente non vi pentirete di aver usato un po’ del vostro tempo per leggerlo.

Ovviamente ve ne consiglio la lettura.

Citazione:

“Rand?”
“Sei l’unico che mi fa perdere la testa in questo modo.”
“Ti amo,” dissi col fiato corto mentre le sue labbra si posavano sulla
mia nuca, succhiando con forza.
“E adoro la tua schiena,” grugnì, leccando il sudore dalla mia spalla prima di uscire gentilmente, lentamente dal mio canale di carne ancora in tensione.
Si lasciò quindi cadere al mio fianco nel letto e io mi sdraiai su di lui, curvando il mio corpo snello sul suo possente, mentre appoggiava la testa sulla sua spalla.
“Gesù, Stef, ti amo più di ogni altra cosa a mondo. Non lascerò mai e poi mai che tu mi lasci, non dovrai mai pensare che le cose cambieranno.
Litigheremo, sì, ma non verrà mai il giorno in cui non ti vorrò più al mio fianco. Mi hai sentito?”
Annuii.
“Dillo.”
Sorrisi nell’incavo della sua gola. “Rand Holloway mi ama.”
“Sì, ti amo.” Mi strinse forte. “Sei tutta la mia vita.”
Mi addormentai, nudo e appiccicoso, avvolto nelle forti braccia dell’uomo che amavo. Non c’era nulla di meglio al mondo.

3 commenti:

  1. Bella recensione Katia, mi picchi se ti dico che ho preferito "Tempo al tempo"? Non è male neanche questo, ovvio. Per quanto riguarda Glenn sono curiosissima anch'io. Dici che la Calmes farà una storia dedicata a lui?

    RispondiElimina
  2. Romy sono d'accordo con te, il primo era più bello ma mi pare una cosa normale,conoscere la fase dell'innamoramento e la conquista dell'amore direi che è più emozionante che vedere la vita di coppia in se stessa no? tanto più se, come nel loro caso, per anni si sono "odiati", si fa per dire, quindi la storia aveva più mordente. ecco perché mi incuriosisce Glenn, perchè la sua storia è ancora tutta da scoprire, tra l'altro la Calmes ha annunciato più volte che sta scrivendo il terzo libro incentrato proprio su di lui, ci sta però mettendo parecchio forse aspetterà l'ispirazione giusta,cosa ne pensi?

    RispondiElimina
  3. Concordo con quanto hai detto. Sapere cosa accade dopo il lieto fine è sempre ben gradita. Il problema è che sono, letteralmente pazza di Rand e avrei voluto più "partecipazione", tutto qui XD. Il terzo sarà sicuramente io, con la speranza di non dover aspettare troppo per l'uscita italiana, se poi ne vuole fare anche un quarto, beh, non mi pare il vero. Nel frattempo, una seconda rilettura è dovuta =)
    Ancora complimenti per la bellissima recensione, Katia.

    RispondiElimina