venerdì 18 ottobre 2013

Wolf - Laura Locatelli

Titolo: Wolf
Autore: Laura Locatelli
Editore: La Mela Avvelenata
Voto: 3,5/5

Trama: (Dal sito dell'editore) L’uomo aspettava. Aspettava e lucidava la canna di un fucile. Perché ci sono lupi molto più pericolosi di quelli veri.

Recensione: Trama breve per un racconto molto breve. Wolf infatti conta solo sedici pagine. È la storia di una bambina che richiama molto Cappuccetto Rosso, e di un lupo cattivo, che però non è un lupo vero. Laura Locatelli riesce a far crescere la tensione e a portare il lettore a concentrarsi sul suo racconto per quei pochi minuti che servono a leggerlo per intero. 
Durante la storia si susseguono i due punti di vista dei protagonisti, la bambina e l'uomo. Solo alla fine ci allontaniamo da loro con un salto temporale di qualche anno. L'idea alla base del racconto è buona, non originalissima, ma il testo è carico di suspense, e quindi prende il lettore. 
Pur essendo un racconto breve, ha comunque qualche pecca. Innanzitutto le ripetizioni, che avrebbero potuto essere evitate, e in più lo stile dell'autrice che, se da una parte prende, dall'altra è troppo carico di metafore e ridondanze atte a far crescere la tensione, tanto da diventare, in alcuni casi, fastidiose.
Un racconto da leggere senza troppe pretese, in un momento di pausa.

Nessun commento:

Posta un commento