sabato 16 febbraio 2013

App per imparare il giapponese (2)

Eccoci finalmente al secondo post sulle app (gratuite) per imparare il giapponese. Nella prima parte (qui), avevo parlato del Kanji Quiz. La seconda parte invece sarà dedicata a Ja Sensei.
Sulla schermata iniziale di questa app, troviamo diverse possibilità di studio. Cliccate sulle immagini per ingrandirle. 


Le lezioni mancano dell'audio, disponibile solo se si scarica la versione completa di Ja Sensei. Restano comunque un buon esercizio di lettura e traduzione e di lingua impiegata in particolari situazioni.  Così come anche per il Vocabulary, i vocaboli illustrati, che ha solo un'immagine nella versione free. Tante altre cose sarebbero utili, ma per quelle bisogna pagare (e credo che ne varrebbe la pena, perché è tutto organizzato in modo ben strutturato). 
Ma parliamo di quello che si può fare con la versione free di Ja Sensei. 

Innanzitutto ci si può esercitare a memorizzare, leggere e scrivere i kana. Premendo sull'icona dei kana della schermata iniziale, e poi su Learning si apre una nuova finestra in cui si può studiare il carattere, il numero e l'ordine dei suoi tratti. Se poi ci clicchiamo sopra direttamente si ottiene perfino l'audio in modo da imparare anche il rispettivo suono, cosa che trovo fantanstica! 
Premendo invece direttamente su Quiz si apre la finestra come quella nell'immagine qui sopra. A questo punto bisogna decidere come impostare il test (con tutte le possibili combinazioni tra hiragana, katakana, romaji e audio) e il grado di difficoltà. Non ci resta dunque che scegliere la modalità di risposta tra Multiple choice e Drawing. Infine si preme Start per iniziare. E il test appare così:

La stessa cosa si può fare per i kanji. Si preme sulla loro icona e si apre una nuova finestra. Questa:
Per studiare il segno grafico, l'ordine dei tratti, la pronuncia kun e on, e il significato, si clicca su Learning. Si apre dunque una finestra che appare in questo modo:

Come vedete, in fondo alla pagina, al centro, c'è una tastino bianco con una freccia che indica l'alto. Se la si trascina su, appare una sorta di block notes:
Qui si può scrivere il kanji (usando il dito ovviamente XD) e se si vuole, come nell'immagine qui sopra, si può ricevere un aiuto che consiste nell'indicare in quale ordine vanno tracciati i tratti. Una volta finito di esercitarsi, si trascina il "foglio" di nuovo giù e ci si ritrova all'immagine precedente. (ADD: Mi sono appena accorta che la schermata del block notes è cambiata un po' dopo l'ultimo update, le funzioni restano comunque le stesse, solo per esempio, che invece del pulsantino Help on ora trovate tre pennellini e la possibilità di cancellare in caso di errore l'ultimo tratto scritto o l'intero carattere cliccando su delle frecce, rispettivamente verde e rossa).
Anche per i kanji si ha la possibilità di mettere alla prova ciò che si è imparato attraverso dei Quiz. Allora si aprirà una finestra come questa:
E anche qui potremo impostare il test a nostro piacimento e in base al livello di apprendimento raggiunto. Possiamo scegliere se esercitarci a tradurre dal kanji  al significato o alla lettura on/kun, il grado di JLPT raggiunto, la difficoltà e il tipo di risposta. Solo che in questo caso nella versione free non è disponibile l'opzione Drawing, per cui non possiamo scriverli, ma solo scegliere fra le diverse risposte a Multiple choice.

Tornando alla prima immagine di questo post, noterete che ci sono tante altre possibilità e modalità di studio, per esempio cliccando su Verbs e poi su Conjugator si potranno vedere le coniugazioni di ben 1781 verbi, ma sempre se si ha la versione completa. Molto utili anche le lezioni e gli esercizi sui Counters, le parole usate subito dopo i numeri in base a cosa ci si riferisce.

Bene, per ora è tutto. È un'applicazione che consiglio, anche se ho cercato di scoprire il prezzo della versione integrale e non sono riuscita a trovarlo in giro per il web. Strano, ero sicura di averlo visto nel Play Store. Certo, per sapere se tutte le cose che ci vengono dette sulla lingua giapponese siano corrette, ci vorrebbe un esperto e io di sicuro non lo sono. Per il resto mi sembra davvero una buona applicazione. 

Nessun commento:

Posta un commento