venerdì 30 novembre 2012

Studiare i kana online

Come ho detto nel post precedente, ho ripreso a studiare il giapponese e, nel frattempo, posso dire di aver memorizzato abbastanza bene tutto l'hiragana e di aver imparato a scriverlo, anche se devo esercitarmi di più perché a volte devo pensarci un po' su, prima di scrivere un carattere, e questo non va bene. Anche nella lettura devo portarmi un po' avanti, sono troppo lenta. 
Sono comunque passata a studiare il katakana. E lo sto facendo con lo stesso metodo con cui ho imparato l'hiragana. Qual è? Beh, semplice, mi esercito su questa pagina: http://www.unckel.de/kanateacher/.
Le istruzioni su come usare il kanateacher sono scritte in tedesco, che per me non rappresenta un problema, ma se volete potete scegliere anche l'inglese, nell'angolino in alto a destra. 
Il funzionamento in realtà è molto semplice: scegliere i kana che si vogliono memorizzare e iniziare a scrivere la sillaba in romaji sotto al kana indicato in grande, a sinistra delle tabelle. C'è anche un contatore che indica il numero di errori commessi e, una volta inserito il rispettivo in romaji, nel caso questo sia sbagliato, verrà subito data la risposta giusta (sotto), senza interrompere il "gioco". 
Io mi sono trovata molto bene con questo sistema, non lo trovo noioso e funziona davvero. 
Questa pagina, però, offre anche un altro metodo per imparare i kana in modo rapido: le kanacards, flashcards già preparate e pronte da stampare. Dopo averle stampate, io le ho plastificate e ritagliate et voilà, posso studiare i kana anche offline e senza grandi sforzi. 
Qui potete scaricare le kanacardshttp://www.unckel.de/kanacards/. Vi consiglio di scaricare direttamente il pdf completo dei due sillabari (hiragana e katakana). Sui pdf trovate le istruzioni su come stamparle in modo da avere da un lato il kana e dall'altro la sillaba in romaji. 
Per esercitarmi a scrivere, invece, ho stampato alcune pagine consigliate da studiaregiapponese, ma che si trovano comunque online su altri siti. Questa (link: qui), per esempio, è presa dal sito guidetojapanese.org. Sullo stesso sito si trova anche un esercizio identico per il katakana. Questo esercizio, in particolare, è ottimo anche perché mostra il numero e l'ordine dei tratti da scrivere. Per esempio お (romaji: o) si scrive con tre tratti e nell'ordine mostrato nell'immagine (Stroke Order):


Bene, per ora è tutto. Se trovo qualcos'altro di interessante, scriverò un nuovo post. Se avete voi, invece,  qualcosa da consigliarmi, fate pure nei commenti, sarebbe una cosa molto gradita ^_^

Nessun commento:

Posta un commento